Prima partita da “BasketballCoach” in Cina!!!

 

A quasi quattro anni dalla mia ultima partita di settore giovanile…ieri sera la mia prima da capo allenatore in Cina. Perso 32-27 una partita che avremmo meritato di vincere. Una quantità di emozioni che quasi mi ero dimenticato. Qualche considerazione sul basket giovanile cinese:
– Se l’arbitro avesse fischiato tutti i passi di partenza, di entrambe le squadre, avremmo finito di giocare a Santo Stefano
– Se ci fosse stato il bonus di falli avremmo finito all’Epifania
– Per fortuna non c’era il limite dei cinque falli, altrimenti nella mia squadra finivamo in due… forse ho esagerato un pelo con l’aggressività…
– L’altro coach gli ha fatto fare quaranta di 2-3 bulgara per questo sono contento che comunque ne abbiamo fatti 27…
– Tutti, a parte i miei giocatori, pensano che sia scemo perché faccio difendere i miei a uomo … Difficile spiegare a persone che sanno dire solo: “Hello, how ale you today?” il motivo della mia scelta.
– Che sia in Cina o in Italia la partita la finisco comunque paonazzo e sudato di brutto…
– Lo schema avversario era: quattro fuori ed il numero 7 a giocarsela spalle a canestro dentro l’area. Impossibile che il mio lungo capisse in inglese il concetto di giocare davanti. Parziale di 5-0 per loro…
– Un timout di un minuto è davvero troppo corto se i tuoi dodici giocatori parlano cinese e tu inglese
– Paese che vai…Grigio che trovi
– Quando prima della partita ho chiesto ai ragazzi cosa fosse importante fare mi hanno risposto: “divertirsi!!!”
– Puoi essere dall’altra parte del mondo ma i giocatori sono sempre uguali…c’è quello che consideri bravo che sparisce durante la partita… quello scarsetto ma che di riffa o di riffa la butta quasi sempre dentro… quello che mette il primo tiro e si trasforma una specie di Steph Curry per il resto dell’incontro tirando qualsiasi cosa gli capiti tra le mani…
– Ho un giocatore superiore…il numero 3…BillyBoy!!!Purtroppo ieri ho conosciuto i genitori… Altezza media… un metro e cinquanta…
– I due panzoni della mia squadra: Yao&Ming hanno confermato la mia ipotesi di avere un’autonomia di ossigeno di un minuto e mezzo…Il povero Yao ha pure simulato un infortunio grave pur di farsi sostituire (nella foto si vede chiaramente mentre si sorregge la pancia…)
– I rimproveri in inglese proprio non ce la faccio…”siete dei polli” e “mannaggia la miseria…” li tengo in italiano…
– Giocare in una scuola pubblica cinese finite le ore scolastiche significa avere i bambini che escono da scuola ed i rispettivi genitori che vengono a prenderli come spettatori… si va dalle cinquecento alle millecinquecento persone… Roba che manco i Playoff di A2 in Italia…
– Il post partita con il mio assistente a mangiare intestino di mucca…ho rimpianto la pizza dallo Sceriffo alla pizzeria Sant’Ambrogio a Milano!!!
– L’urlo di squadra introdotto al mio arrivo: One-Two-Three…MAMMA MIA!!!….Da ieri è diventata la nuova Hit della scuola….
– Finita la partita avrei voluto saper parlare cinese…per spiegargli cosa abbiamo sbagliato ma soprattutto congratularmi per lo spirito messo in campo: impegno, disciplina, correttezza… nessun dramma per la sconfitta…In termini che io stesso non ero abituato a vedere…

3 pensieri riguardo “Prima partita da “BasketballCoach” in Cina!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...